Oggi parliamo di Carpineto…“Una delle aziende della Toscana”

Era il 1967 quando due soci Giovanni Carlo Sacchet ed Antonio Mario Zaccheo fondarono la Carpineto col proposito di produrre un Chianti Classico di livello internazionale. Una rivoluzione, per quei tempi.

Loro videro nella Toscana un enorme potenziale, dove poter produrre grandi vini applicando le tecniche più all’avanguardia e aumentare gli standard qualitativi dell’epoca. E ci riuscirono.

Sotto la loro direzione, la Carpineto è cresciuta fino a diventare un brand dal successo internazionale che attualmente esporta i suoi prodotti in 70 paesi del mondo.

Innovatori per tradizione, Sacchet e Zaccheo, insieme alle loro famiglie, continuano a sperimentare, sempre nel rispetto dei grandi valori storici della Toscana: la linea di prodotti Carpineto include infatti vini delle più prestigiose DOCG fino a vini varietali di grande struttura.

la Produzione

Negli Anni i due soci hanno di continuo ampliato l’azienda, acquistando sempre più vigneti in varie parti della Toscana, creando così una vasta gamma di vini caratterizzati dal terroir, altitudine e clima diversi, coltivando vitigni autoctoni, rispettando la tradizione per fare vini di carattere personale.

Tenute di loro proprietà:

Appodiato di Dudda a Greve in Chianti

Sede originaria dell’azienda, nota da secoli proprio come “Carpineto”. La proprietà di Dudda è situata sui colli a un’altezza di 300 metri, nella zona del Chianti Classico.


Appodiato di Gavorrano a Valcolomba

Nell’alta Maremma, nella denominazione del Monteregio, troviamo la tenuta di Valcolomba, con i suoi 165 ettari di terreni.

A beneficiarne sono i dieci ettari di vigne piantate a Vermentino, Sangiovese, Teroldego e Merlot, e i 5 ettari di olivi delle varietà Frantoio, Moraiolo, Leccino e Pendolino che danno origine a uno dei più deliziosi olii extra vergine d’oliva della Carpineto.


Appodiato di Montepulciano

Ancora in Toscana, a una altitudine di 250 metri, tra le dolci colline del Vino Nobile di Montepulciano, si trovano 184 splendidi ettari di terreno dedicati a vigneto, oliveto e seminativi. Di questi, 84,50 ettari sono piantati con nuovi cloni di Sangiovese ed altre varietà, per la produzione di vini da lungo invecchiamento e per la produzione degli “Appodiati”, da singoli vigneti.

I magnifici 100


Appodiato di Gaville

Situata sulla cima di un colle a 300 metri sul livello del mare, nei pressi del villaggio Etrusco di Gaville, questa antica proprietà, costituita da oliveti e vigneti, guarda la valle dell’Arno verso sud e la regione del Chianti Classico verso nord ed est.

Qui si coltiva per la maggior parte Sangiovese oltre ad altre varietà sperimentali che danno vini destinati a un lungo invecchiamento e da singoli vigneti per la produzione degli “Appodiati”.


Azienda agricola di Montalcino

L’azienda agricola Carpineto di Montalcino è una delle più alte della denominazione a circa 500 metri sul livello del mare.
Gli antichi casali in pietra di inizio ‘800 sono circondati da oltre 10 ha di vigneto piantati a sangiovese grosso in piena vista della fortezza di Montalcino, da uno storico uliveto e da un fitto bosco di macchia mediterranea che protegge dai venti umidi e caldi provenienti dalla Maremma.

La leggera esposizione verso nord, in posizione panoramica e ventilata, dona ai vini di questa tenuta di 53 ha un microclima unico che conferisce al Brunello intensi e complessi profumi di frutta di bosco, ciliegia e spezie mediterranee supportati da una bella freschezza, eleganza, bella struttura e grande longevità.


0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento