Oggi vi porto con me in Piemonte e, più precisamente, a Barolo.

Sono giunta in questa cittadina per provare i prodotti tipici locali e mi ha conquistata non solo per il buon cibo ma anche per il suo magnifico panorama, con questo terreno dal manto innevato e l’aria frizzante ma salutare che mi ha accompagnata in questa giornata a dir poco gelida…d’altronde siamo nei giorni della merla!!

Per non perdermi nulla, mi sono buttata nel menù degustazione con abbinando ad ogni piatto un vino, ecco i miei assaggi:

Antipasto: Vitello tonnato abbinato al dolcetto d’alba, un piatto equilibrato che con il dolcetto, i suoi profumi mi esaltavano il sapore mentre la sua freschezza ed acidità mi pulivano perfettamente la bocca pronta per il dopo.

Primo piatto: Pennette alla Crema di Porcini Fughi e Tartufo bianco, i profumi della Barbera andavano a sprigionare gli aromi, lasciando un palato corposo e vellutato.

Secondo Piatto: Brasato di fassona Piemontese al Barbaresco e spezie… cosa abbinare se non un buon bicchiere di Barbaresco 2013! Uno spettacolo di-vino, un’esplosione di profumi ed aromi, l’equilibrio perfetto del sapore e del gusto.

I tipici dolci … purtroppo li ho rifiutati, il mio stomaco non poteva eccedere, avrei rovinato tutto!

Ma un sorsetto di barolo chinato, me lo sono gustato durante la merenda!! Vi invito ad assaggiare e magari farci un giro, ne vale la pena.

Come preparare le Pennette con Crema di Porcini al Tartufo?

Ingredienti per due persone

Una noce di burro o un cucchiaio di olio di oliva oppure olio al tartufo, un vasetto di crema di porcini da 45gr, acqua calda salata, 180 gr di pennette, scaglie di Grana, a scelta scaglie di Tartufo.

Preparazione:

Far sciogliere la noce di burro Echire’  demi-sec  in una padella antiaderente o scaldare un cucchiaio di olio, versare la crema di porcini e tartufo bianco, allungare con acqua calda di cottura della pasta.
In una pentola, versare l’acqua e portare ad ebollizione; versare le pennette, cuocere la pasta al dente, scolarla e versare il tutto nella crema di porcini e tartufo bianco. Far saltare per pochi secondi. Servire ben caldi. Aggiungere a piacere le scaglie di Grana, delle scaglie di tartufo nero a fette oppure  un filo di olio al Tartufo Bianco

Abbinamento ideale: Nebbiolo delle Langhe Dante & Rivetti, Barbaresco Currà



Buon Appetito, in tutta salute…!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento